Bando Valore Vacanza 2016 INPDAP


Ogni anno l’INPS permette agli iscritti alla gestione ex INPDAP di partecipare a bandi di concorso per l’assegnazione di borse di studio per soggiorni vacanza in Italia o all’estero.

A partire dal 1° gennaio 2012, cioè da quando l’INPDAP è stato soppresso, è infatti l’INPS a farsi carico dell’erogazione dei servizi assistenziali, tra cui le vacanze studio, che prima venivano gestiti dall’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica.

Altra novità è che dal 2016 le vacanze studio INPS ex INPDAP hanno cambiato nome. Prima il servizio si chiamava “Valore Vacanza“, mentre ora si chiama “Estate INPSieme“.

Bando Vacanze Studio INPS ex INPDAP

bando Valore Vacanza 2016 INPDAP INPSNell’ambito del bando Estate INPSieme (ex Valore Vacanza), ogni anno l’INPS propone soggiorni di svago e studio dedicati ai figli degli iscritti alla Gestione ex INPDAP.

Il periodo di vacanza può essere di una o due settimane in Italia oppure di due o quattro settimane in Europa, a seconda dell’età dei ragazzi.

Si tratta di un’importante opportunità offerta dall’INPS, che consente di unire alle attività culturali e sportive, escursioni, momenti di incontro, e la possibilità di studiare una lingua straniera. In aggiunta, nel caso di ragazzi disabili è offerta assistenza continua da parte di personale qualificato.

L’INPS riconosce un contributo a totale o parziale copertura del costo della vacanza estiva in Italia o della vacanza studio all’estero.

I posti a disposizione per partecipare alle vacanze studio in Italia o all’estero sono assegnate tramite un bando di concorso.

Vediamo quindi meglio tutte le caratteristiche dei soggiorni studio 2016.

Bando 2016

Il bando di concorso Estate INPSieme 2016 è stato pubblicato in data 29 febbraio 2016 sul sito dell’INPS.
Il bando 2016 è scaricabile sul sito www.inps.it selezionado nel menu in alto la voce “Concorsi e Gare”, quindi “Welfare, assistenza e mutualità”, poi “Concorsi welfare, assistenza e mutualità”, “Bandi Nuovi” e successivamente “Estate INPSieme”.

Il bando prevede che la domanda debba essere presentata entro giovedì 31 marzo 2016 alle ore 12.00.

Novità 2016

Le principali novità contenute nel bando di concorso 2016 rispetto agli anni passati sono le seguenti:

  • Per i soggiorni studio in Italia possono partecipare anche gli studenti delle classi 2a, 3a, 4a e 5a delle scuole elementari e delle classi 1a, 2a e 3a delle scuole medie.
  • Per i soggiorni studio all’estero possono partecipare tutti gli studenti iscritti alle scuole superiori, indipendentemente dalla loro età.
  • Non vengono più messi a bando i soggiorni, ma i contributi erogati dall’INPS, che sono 12.650 per le vacanze studio in Italia e 22.400 per le vacanze studio all’estero (presso i campus e i college in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania e Spagna).
  • I contributi vengono erogati dall’INPS in percentuale sul massimo consentito in base agli scaglioni ISEE. L’INPS pagherà direttamente il soggetto organizzatore, cioè il tour operator.
  • Le domande di partecipazione per i figli vanno presentate dai genitori online sul sito inps.it tramite l’apposito PIN dispositivo.
  • Per fare domanda occorre aver già presentato la DSU per ottenere l’ISEE 2016, in quanto le graduatorie vengono redatte in base agli ISEE e ai voti degli studenti nell’anno scolastico precedente.
  • Chi vince il bando per le vacanze studio deve prendere autonomamente contatto con i tour operator per organizzare il soggiorno in Italia o in Europa.

Domanda

La domanda va presentata online accedendo all’area riservata sul sito dell’INPS, per cui occorre essere iscritti in banca dati e disporre dell’apposito PIN dispositivo.

Chi non disponesse ancora del PIN può richiederlo online sul sito inps.it, recandosi presso gli sportelli della sede INPS di competenza, oppure telefonando al Contact Center (numero verde gratuito 803.164 da telefono fisso oppure 06.164164, numero a pagamento per chi chiama da cellulare).

Prima di presentare la domanda di partecipazione al bando, bisogna controllare di disporre di tutti i requisiti necessari.

Per effettuare la domanda bisogna accedere all’area riservata INPS ex INPDAP e seguire il seguente percorso di navigazione: dalla homepage del sito inps.it scegliere Servizi Online, quindi Servizi per il cittadino e poi Servizi ex Inpdap. Q questo punto selezionare “Per tipologia di servizio” e poi Domande > Estate INPSieme > Domanda. A questo punto occorre selezionare “Inserisci domanda” e si otterrà il modulo da compilare online. Per velocizzare le comunicazioni da parte dell’ente, è consigliato inserire sia la propria casella di posta elettronica, sia il numero di telefono cellulare.

Una volta presentata la domanda di partecipazione, è possibile seguirne l’esito nella pagina “Segui Iter Domanda”, dove viene riportato lo stato della domanda e la posizione in graduatoria.

La domanda può essere presentata tra le ore 12.00 del 2 marzo 2016 e le ore 12.00 del 31 marzo 2016.

Chi può partecipare

I soggiorni vacanza in Italia e i soggiorni studio all’estero sono riservati ai figli (anche orfani ed equiparati) di:

  • dipendenti e pensionati della Pubblica Amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (Fondo Credito)
  • pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici (ex INPDAP) dell’INPS, compresi i titolari di pensione indiretta o pensione di reversibilità
  • dipendenti e pensionati iscritti alla Gestione Fondo IPOST
  • dipendenti e pensionati assistiti IPA (Istituto previdenza e assistenza dipendenti di Roma Capitale)

Per quanto riguarda le vacanze estive 2016 in Italia gli studenti devono essere iscritti alle classi seconda, terza, quarta o quinta di una scuola primaria (elementari) o ad una qualunque classe della scuola secondaria di primo grado (scuole medie). Se disabili, possono partecipare gli studenti iscritti a una qualunque classe scuola secondaria di secondo grado.

Per le vacanze studio 2016 all’estero, invece, gli studenti al momento della domanda devono risultare iscritti a una scuola secondaria di secondo grado (le scuole superiori).

Posti disponibili e contributi INPS

Per l’estate 2016 l’INPS riconosce 12.650 contributi per i soggiorni in Italia e 22.400 contributi per le vacanze studio all’estero. Questi contributi sono ripartiti come segue.

Vacanze studio in Italia 2016

  • Scuola primaria
    – Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici: 800 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 7.000 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti
    – Gestione Fondo Ipost: 100 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 150 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti
    – Assistiti dall’Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale: 10 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 30 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti
  • Scuola secondaria di primo grado o di secondo grado per i disabili
    – Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici: 700 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 3.500 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti
    – Gestione Fondo Ipost: 50 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 350 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti
    – Assistiti dall’Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale: 10 contributi per i soggiorni di 8 giorni/7 notti e 30 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti

Per i soggiorni vacanza in Italia nell’estate 2016 l’INPS offre a ciascuno studente partecipante un contributo massimo di 800 euro per il soggiorno di otto giorni/sette notti e 1.400 euro per il soggiorno di quindici giorni/quattordici notti.

Vacanze studio all’estero 2016

  • Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici: 20.000 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti e 2.000 contributi per i soggiorni di quattro settimane
  • Gestione Fondo Ipost: 350 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti e 50 contributi per i soggiorni di quattro settimane
  • Assistiti dall’Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale: 100 contributi per i soggiorni di 15 giorni/14 notti e 20 contributi per i soggiorni di quattro settimane

Per i soggiorni all’estero nel 2016 l’INPS riconosce a ogni partecipante un contributo massimo di 2.400 euro il soggiorno di durata pari a quindici giorni/quattordici notti e di 4.000 euro per il soggiorno di durata pari a quattro settimane.

Sia per le vacanze in Italia che in un paese straniero, il valore del contributo che viene corrisposto dall’INPS viene espresso in percentuale sul valore massimo, variabile a seconda degli scaglioni ISEE del nucleo familiare:

Valore ISEE del nucleo familiare di appartenenza Percentuale di riconoscimento rispetto al valore massimo erogabile
Fino a € 16.000,00 100%
Da € 16.000,01 a € 24.000,00 95%
Da € 24.000,01 a € 32.000,00 90%
Da € 32.000,01 a € 40.000,00 85%
Da € 40.000,01 a € 48.000,00 80%
Oltre € 48.000,00 70%

In ogni caso il valore del contributo non può essere maggiore del costo del soggiorno.

L’INPS verserà questa somma al tour operator (cioè il soggetto organizzatore) in due rate: 50% dell’importo del contributo entro il 30 giugno 2016 e il restante 50% entro il 15 ottobre 2016.

Attestazione ISEE

All’atto della domanda di partecipazione al bando per le vacanze studio 2016 bisogna dichiarare di aver presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) utile ai fini del rilascio dell’attestazione ISEE ordinario o ISEE Minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi per l’anno 2016.

L’attestazione ISEE viene rilasciata dall’INPS o dagli altri Enti Convenzionati, come ad esempio CAF, Comuni, ecc., previa presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica da parte del richiedente.

È obbligatorio presentare l’ISEE all’atto della domanda di partecipazione al bando in quanto serve per la determinazione della graduatoria di assegnazione dei posti disponibili.

Graduatoria 2016

Come detto, siccome di posti disponibili sono limitati, l’assegnazione avviene tramite graduatoria di merito.

Le domande vanno presentate entro il termine massimo del 31 marzo 2016 alle ore 12.00 e l’INPS pubblicherà sul sito, entro il 29 aprile 2016 otto graduatorie provvisorie:

  1.  graduatoria riferita ai soggiorni della durata di otto giorni/sette notti per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici riferita a studenti della scuola primaria;
  2. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di otto giorni/sette notti per la Gestione Fondo Ipost riferita a studenti della scuola primaria;
  3. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di quindici giorni/quattordici notti per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici riferita a studenti della scuola primaria;
  4. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di quindici giorni/quattordici notti per la Gestione Fondo Ipost riferita a studenti della scuola primaria;
  5. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di otto giorni/sette notti per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici riferita a studenti della scuola secondaria di primo grado e a studenti della scuola secondaria di secondo grado se disabili, ex art. 3, commi 1 e 3, della legge 104/92, o invalidi civili al 100%;
  6. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di otto giorni/sette notti per la Gestione Fondo Ipost riferita a studenti della scuola secondaria di primo grado e a studenti della scuola secondaria di secondo grado se disabili, ex art. 3, commi 1 e 3, della legge 104/92, o invalidi civili al 100%;
  7. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di quindici giorni/quattordici notti per la Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali/Gestione dipendenti pubblici riferita a studenti della scuola secondaria di primo grado e a studenti della scuola secondaria di secondo grado se disabili, ex art. 3, commi 1 e 3, della legge 104/92, o invalidi civili al 100%;
  8. graduatoria riferita ai soggiorni della durata di quindici giorni/quattordici notti per la Gestione Fondo Ipost riferita a studenti della scuola secondaria di primo grado e a studenti della scuola secondaria di secondo grado se disabili, ex art. 3, commi 1 e 3, della legge 104/92, o invalidi civili al 100%.

Entro 30 giorni dal ricevimento del provvedimento di rigetto, è possibile presentare ricorso, sempre mediante procedura on line.

Entro il 25 maggio 2016 verranno poi pubblicate le graduatorie definitive.

Come criterio per stilare la graduatoria vengono presi in esame i voti dello studente nell’anno scolastico precedente e i valori ISEE.

GRADUATORIE PROVVISORIE 2016

Il 29/04/2016 l’INPS ha pubblicato le graduatorie provvisorie per i soggiorni in Italia e all’estero. Ecco i link per consultarle:

Destinazioni e catalogo opportunità 2016

Il catalogo delle opportunità è la guida che contiene l’elenco dei luoghi e delle destinazioni che è possibile scegliere in Italia e all’estero.

Per quanto riguarda l’Italia i soggiorni si svolgono nei mesi di giugno, luglio e agosto 2016 e la durata può essere di 7 notti (8 giorni) oppure di 14 notti (15 giorni).

Per quanto riguarda i viaggi studio all’estero in Europa, i soggiorni si svolgono nei mesi di giugno, luglio e agosto 2016 in Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia, Galles), Irlanda, Francia, Germania e Spagna, presso college e campus stranieri dove è possibile studiare una lingua straniera a scelta tra inglese, francese, tedesco e spagnolo. La durata dei soggiorni può essere di 14 notti (15 giorni) oppure di quattro settimane (un mese).

Dal 2016 lo studente deve prendere autonomamente contatto con i tour operator con i quali intende organizzare il soggiorno studio in Italia o all’estero.


Documentazione ufficiale

Riportiamo i link alla modulistica e alle fonti ufficiali del bando per le vacanze studio 2016 INPDAP INPS.

Bando di concorso soggiorni in Italia 2016
BANDO-soggiorni-Italia-2016.pdf

Bando di concorso soggiorni studio in Europa 2016
bando-soggiorni-europa-2016.pdf

Delegazione di pagamento
Atto-delegazione-di-pagamento.pdf

Dichiarazione sostitutiva
dichiarazione-sostitutiva.pdf

Richiesta PIN INPS
https://serviziweb2.inps.it/

Area riservata INPS Gestione ex INPDAP
http://www.inps.it/

Pagina Facebook INPS – Credito e Welfare dipendenti pubblici
Seguire gli hashtag di Facebook #EstateINPSieme2016 e #ValoreVacanza2016
https://it-it.facebook.com/




NB: inpdap.biz non è in alcun modo collegato a I.N.P.D.A.P. e I.N.P.S., ma è solo un sito informativo non ufficiale dedicato a dipendenti e pensionati pubblici.